Stellerranti in Hollywood Stars

stellerranti

Sabato 30 marzo alle ore 20:45 si terrà l’evento HOLLYWOOD STARS con le STELLERRANTI:

Cinzia Bauci voce

Lydia Cevidalli violino

Pier Gallesi pianoforte e fisarmonica

Hollywood Stars, un affascinante racconto in musica che mostra il lungo cammino delle danze e dei canti di Purim, il carnevale ebraico, il loro approdo sui palcoscenici di Broadway e la definitiva consacrazione sugli schermi del cinema Hollywoodiano.

Cinzia Bauci e Pier Gallesi sono i fondatori del gruppo Stellerranti e dal 2012 si propongono in trio con la violinista Lydia Cevidalli. Si sono esibiti tra gli altri al Museo F. Levi di Soragna; Palazzo dei Congressi – Lugano; Spazio Ciani – Lugano; Teatro Studiofoce – Lugano; Chiesa di S. Maurizio – Milano; Palazzo Ducale – Genova; Festival Oy Oy Oy Casale Monferrato; Auditorium Demetrio Stratos di radio Popolare – Milano; Conservatorio Peri – Reggio Emilia; Sala Carducci – Como.  Piccolo Festival della Cultura Ebraica – Scimmie – Milano – Maggio 2012;  Manifestazione “Educare alla pace” per “Giornata della memoria”  Belluno; Chiesa Evangelica, Palazzo dei Congressi e Spazio Ciani – Lugano; Salone Dugentesco – Vercelli; Teatro Paisiello – Lecce 2014; Sublimar Primo Festival Internazionale di letteratura religiosa – Giugno 2014 – MI; Teatro Cagnoni Vigevano – Gennaio 2015; Villa Frova PN – Gennaio 2015 e Febbraio 2016; Chiesa Evangelica di Ascona CH – Novembre 2015; Palacio Foz di Lisbona – Febbraio 2016; Cascina Marangana per Le domeniche del Fai – Aprile 2016; Cascina Graziosa Novara – Ottobre 2016; Chiesa Evangelica di Arogno (CH) – Novembre 2016. Nel 2012 è uscito il CD Cabaret Europa prodotto da Mauro Sabbione per la AFTER LIFE MUSIC DIMENSION di Vigevano, sempre per questa etichetta sono usciti i CD “Kabarett” piano e voce nel 2014, e “Cabaret Chagall” con Lydia Cevidalli.

Stellerranti, si presentano come inquieti cantastorie contemporanei e propongono una musica dall’anima nomade. Una musica in cui “…tutto fluisce quasi naturalmente e trascina nella sua liquida progressione anche gli elementi del linguaggio musicale di una cultura europea illuminata e cosmopolita.” (Gianni Lucini).

GRUPPO CHORIS, nasce nel 2016, con il proposito di imparare le DANZE ebraiche-israeliane, poi il gruppo si è allargato alle danze Balcaniche e a quelle Medievali.

gianni massarutto

Venerdì 22 marzo 2019 alle ore 20.45 si terrà per il ciclo di incontri denominato Parole e Note la serata dal titolo “Strumenti poveri per musica ricca”. 

Le origini della musica Folk Americana raccontate attraverso l’uso di strumenti poveri che hanno contribuito all’evoluzione della musica americana dalla seconda metà dell’800.

Old time music, Ragtime fino al country blues.

Andrea Fiore – voce, chitarra, mandolino, ossa ,cucchiai

Gianni Massarutto – armoniche diatoniche

Marco Martin – contrabbasso

aznavour

Sabato 16 marzo alle ore 20.45 si terrà lo spettacolo EMMENEZ – MOI – Omaggio a Charles Aznavour a cura del gruppo MORGAN DE TOI.

MARA BURIGANA voce

NELLO DA PONT batteria

NICOLA BARBON contrabbasso

RICCARDO DALLA FRANCESCA  chitarra

DANIELE FOREST pianoforte, fisarmonica

Lo spettacolo “Emmenez-moi” è un omaggio dedicato al grande artista di origine armene Charles Aznavour, nato il 22 maggio 1924, cantante, artista e diplomatico francese. Forte delle sue innumerevoli e più composizioni e collaborazioni, viene soprannominato “Il Frank Sinatra di Francia” o “Aznavoice”.

Morgan De Toi è un progetto nato da un gruppo di musicisti legati dalla passione per la musica francese. Il quintetto è formato da batteria, pianoforte, chitarra, contrabbasso e voce. Da questi ultimi anni nasce l’idea e la messa in scena di uno spettacolo che vuole ripercorrere la carriera di questo immenso artista, con l’esecuzione di brani cardine quali: La Bohème, Emmenez.moi, She, etc. I brani scelti, trattano temi attuali, alla base della nostra cultura e del sentimento individuale quali l’emigrazione, il dolore per la ricerca del successo, la malinconia per il tempo passato, il rammarico per le occasioni perdute. Il forte impatto emotivo è il “fil rouge” che caratterizza lo spettacolo e attorno al quale si articola l’omaggio a questo artista.

juke box

Giovedì 7 marzo 2019 alle ore 20:45 si terrà il Juke Box letterario a cura di Angelo Floramo, Paolo Medeossi e Paolo Patui.

Sono in tre. Di diversa età, diversa formazione, diversi gusti letterari e musicali. Viaggiano ognuno con una valigia piena di libri, di dischi e di ricordi.

Intrecciano canzoni, pensieri e parole in un mosaico diverso a seconda degli umori, delle suggestioni, delle provocazioni, per scoprire che leggere non è un’operazione oziosa e noiosa, ma piena di vita, sorprendente come i desideri e i sogni che riempiono i nostri giorni.

 

Arlecchino

In occasione della Festa della Donna di venerdì 8 marzo alle ore 20:45, presso la Sala Convegni di Villa Frova, avrà luogo la rappresentazione teatrale di e con Claudia Contin Arlecchino “NE’ SERVA NE’ PADRONA” – Confessione buffa sulle donne della commedia dell’arte.

Le musiche sono di Luca Fantinutti

La serata è organizzata in collaborazione dell’Associazione Donne di Caneva

Né serva né padrona è dedicato alle figure femminili della Commedia dell’Arte e alla loro emancipazione, iniziata nel Cinquecento, e che ancora oggi ispira le attrici contemporanee. Alle donne era stato vietato “calcare le scene” e le Fraternal Compagnie di Commedia dell’Arte furono le prime a contravvenire a questa esclusione, portando in scena donne coraggiose che si distinsero nell’arte oratoria, poetica, musicale e comica.

Questa rivoluzione nei confronti dell’antica condizione femminile fu un’apertura straordinaria alla nuova condizione moderna della donna, ponendo le basi di una sua emancipazione, per le sue professioni e per i suoi diritti, anche nei secolo seguenti, fino alle donne del Terzo Millennio.

 

INFO : Villa Frova tel.: 0434 79027 ; e-mail : info@incaneva.it

Donne

Domenica 3 marzo alle ore 11:00, presso le sale espositive al 2° piano di Villa Frova, sarà inaugurata la Mostra “Alle donne” dedicata al tema sulla violenza sulle donne.

L’intervento iniziale sarà di Stefania Cuccarollo

Espongono le pittrici : Graziella Nespolo e Mirella Camarotto; il progetto e l’allestimento è curato da Giovanna Carlot

Si ringrazia per la collaborazione il Gruppo NOI DONNE DI CANEVA

ORARI DI APERTURA MOSTRA : Sabato e domenica dalle 15:00 alle 19:00; da lunedì al venerdì dalle 15:00 alle 18:00 previa prenotazione al 0434/79027

 

GRAZIELLA NESPOLO

Autodidatta, di origine veneta, inizia il suo percorso pittorico già da ragazzina quando alla scuola secondaria viene aiutata e incoraggiata dall’insegnante di arte che nota la spiccata attitudine al disegno e alla pittura. Qualche anno dopo arriva un altro importante impulso. Incontra la pittrice Gina Roma, artista carismatica, che la sprona e la invita a continuare a coltivare la propria passione. Le passioni diceva… servono molto nella vita, soprattutto alle donne. Dalla tecnica iniziale della tempera e matite, passa alla tecnica dell’olio sperimentando vari supporti come: pannelli di legno, pannelli di fibra, vetro, tessuto, iuta, canapa e naturalmente le classiche tele.  L’interesse e lo studio non vengono mai meno anche nel periodo di inattività dovuto alle priorità che la vita impone. Dopo la pausa doveri familiari, ricomincia questa volta con la tecnica dell’acquerello che diventa subito un rapporto di amore/odio per la sua proverbiale difficoltà pratica. Lo stato adrenalinico procurato dall’uso di questa tecnica, le trasmette serenità e quiete interiore. Lo studio e la ricerca dei materiali è continuo e necessario per il raggiungimento di quel equilibrio cromatico che restituisce in ogni opera la giusta soddisfazione. I soggetti non sono mai casuali ma scelti, perché devono colpire ed emozionare permettendo così alla fantasia di spaziare ed interpretare in modo personale quello che l’occhio ha catturato. Ama dipingere tutto ciò che la natura offre quotidianamente come fiori, animali o paesaggi naturali, ma anche figure femminili nella loro naturale grazia e complessità.

Ha esposto in diverse collettive e personali in Italia e all’estero ottenendo l’ottimo riscontro del pubblico e il riconoscimento della critica.

Critica

Splendidi acquerelli, che meritano grande apprezzamento per la ricerca artistica della pittrice dal particolare stile espressivo.  Soggetti floreali, ispirati ad una interpretazione davvero suggestiva, che unisce forza, lirismo e poesia. Colpisce lo struggimento dei grandi fiori in primo piano, quasi abbandonati alla triste consapevolezza di una vita breve, e perciò interpretata con un gigantismo protagonista, non immune da un arreso abbandono al proprio destino.

Come traspare dalle opere, è indiscutibile l’abilità e la qualità tecnica, nella proposta di spaccati figurativi così intriganti, che realizzano una sorta di narrazione aprioristica che crea un legame anche concettuale fra le opere stesse a cui ogni osservatore può dare il senso che ritiene più opportuno. Si tratta di opere di grande impatto visivo portatrici di una propria originalità e di uno stile quanto mai interessante, comunque molto accattivanti, che rappresentano benissimo la personalità dell’artista.

D.ssa SILVIA ARFELLI – Forlì – critico e storico d’arte –

Esposizioni: Oltre numerose esposizioni c/o manifestazioni paesane in passato e di  recente e personali c/o diversi locali del territorio , ha recentemente  esposto a: le Terme di Bibione,  Villa Correr  e Casello di Guardia a Porcia,  Sale della Provincia di Pordenone, Fiera di Padova, Fiera di Pordenone, Castello di Torre di Pordenone,  Fontanafredda , Sacile, Pasiano di Pordenone, Cordignano,  Aviano c/o C.R.O., Lignano S. c/o Terrazza mare Udine,  Napoli, Venezia,  Bologna c/o galleria Farini e a Londra c/o la 3SPACE Gallery con un progetto internazionale in occasione del 150° DELL’UNITA’ D’ITALIA.

 

MIRELLA CAMAROTTO

Nata a Pordenone, inizia il suo percorso pittorico nel 1992. Dopo diversi corsi di ritratto e figura umana, sente la necessità di sperimentare altre tecniche.

Nelle ultime opere, utilizza il supporto pittorico (tela di cotone) in modo insolito, piegando i lembi più o meno regolari che interagiscono in diversi modi col soggetto, a volte semplicemente trasformando il soggetto dipinto in macchie di colore. Questa tecnica diventa ancor più laboriosa quando si vuole inserire un figurativo che prevede proporzioni per cui deve elaborare precisi calcoli matematici e geometrici.

La pittura materica dell’artista è frutto della fantasia dove si forma un connubio perfetto tra spazio geometrico indefinito e, l’assoluta libertà di far muovere le diverse forme all’interno di un insieme, ricco di entità ad effetti cromatici tridimensionali.

Ha partecipato a numerose mostre collettive e personali In Italia e in Francia, dove si è fatta conoscere e apprezzare per le sue qualità espressive, tanto dal pubblico quanto dai critici d’arte.

carnevale a caneva

Il TEMA del Carnevale 2019 : La plastica e il suo riutilizzo.

Sabato 23 febbraio

in Piazza Martiri Garibaldini :

ore 14:00 partenza del corteo di ragazzi dalla Scuola Secondaria

ore 14: 30 Festa in Piazza :

– giochi di strada per bambini e ragazzi;

– stand eno-gastronomici con raccolta fondi destinati alle scuole;

– musica itinerante con il gruppo Furlans a Manete.

Domenica 24 febbraio  alle ore 11:30 presso l’Auditorium Comunale di Via Trieste avranno luogo le premiazioni del concorso di Carnevale per le scuole

L’evento è organizzato dalla Comune in collaborazione con le Associazioni di Caneva.

Piano Concorso fvg

Venerdì 15 febbraio 2019 alle ore 20:45, presso la Sala Convegni di Villa Frova, il vincitore dell’ultima edizione del Concorso pianistico internazionale del Friuli Venezia Giulia, Tymoteusz Jan Bies, sarà il protagonista di un Piano Recital.

La serata è organizzata in collaborazione con l’Associazione Culturale Altoliventina XX Secolo e l’associazione Piano FVG 

 

 

 

Info : Villa Frova tel.: 0434 79027 ; e-mail : info@incaneva.it

Barocco canto

Venerdì 8 febbraio 2019 alle ore 20:45, presso la Sala Convegni di Villa Frova, il Bonporti Antiqua Ensemble classi di canto barocco e liuto del Conservatorio di Trento presenta “Il Monteverdi virtuoso

La serata è organizzata in collaborazione con L’associazione Culturale Altoliventina XX Secolo

 

 

Info : Villa Frova tel.: 0434 79027 : e-mail : info@incaneva.it

Orchestra a plettro

Sabato 2 febbraio 2019 alle ore 20:45, presso la Sala Convegni di Villa Frova, l’Orchestra a plettro sanvitese onlus presenta “La tempesta di neve” , illustrazione musicale di G. Sviridov tratta da un racconto di A. Puskin

Direttore : Alberto Marchioni

Voci narranti : Monica Beltrame e Ruggero Degano

 

 

info : Villa Frova tel.: 0434 79027 ; e-mail : info@incaneva.it

123429Next