ATTIVITA’ AGRICOLA E SICUREZZA ALIMENTARE NELLE POLITICHE DELLA UE

CONVEGNO AGRICOLTURA DIRITTO UE

Nell’ambito della Festa del Libro, si organizza in data 1° dicembre alle ore 15:00, presso la Sala Convegni  di Villa Frova, la conferenza su ATTIVITA’ AGRICOLA e SICUREZZA ALIMENTARE NELLE POLITICHE DELL’UNIONE EUROPEA – Presentazione della nuova ricerca finanziata con Borsa di Studio “Anna Maria Chiap” dell’Università Ca’ Foscari di Venezia

Saluti istituzionali : Monsignor Antonio Meneguolo – Diocesi del Patriarcato di Venezia

Andrea Attilio Gava – Sindaco di Caneva

Cesare Bertoia – Presidente Coldiretti Pordenone

Carmelita Camardi – Professore ordinario di Diritto Privato, Coordinatore del Dottorato in Diritto, Mercato e Persona, Università Ca’ Foscari di Venezia

Presiede e modera : Roberto Senigaglia – Professore ordinario di Diritto Privato, Università Ca’ Foscari di Venezia

Relatori : Jacopo Giraldo – Vice Presidente Coldiretti Veneto

Antonio Bertolla – Direttore Coldiretti Pordenone

Irene Canfora – Professore ordinario di Diritto Agrario, Università “Aldo Moro” di Bari

Pietro Caverzeran – Assegnatario Borsa di Studio “Anna Maria Chiap”, 32° ciclo di dottorato, Università Ca’ Foscari di Venezia

Interventi del pubblico

Presentazione della nuova ricerca finanziata con borsa di studio “Anna Maria Chiap”

Intervengono : Giuliano Zanchi – Ricercatore di Diritto Privato, Università Ca’ Foscari di Venezia

 Manuel Marangon – Assegnatario della Borsa di Studio “Anna Maria Chiap” 33° ciclo di dottorato, Università Ca’ Foscari di Venezia

 

INFO : Villa Frova tel.: 0434 79027; e-mail : info@incaneva.it

 

 

non con i miei soldi1

Si organizza per giovedì 23 novembre alle ore 20:30 presso la sala convegni di Villa Frova la presentazione del libro NON CON I MIEI SOLDI di Andrea Baranes, Ugo Biggeri, Andrea Tracanzan e Claudia Vago, a cura di BANCA ETICA

Per maggiori informazioni vi rimandiamo al seguente sito : www.nonconimieisoldi.org/sussidiario-per-uneducazione-critica-alla-finanza

INFO : Villa Frova tel : 0434 79027, e-mail : info@incaneva.it

CODICE DELLA STRADA

Si organizza per venerdì 17 novembre 2017 alle ore 20:45, presso la Sala Convegni di Villa Frova, un incontro sul Codice della strada – Velocità e Controlli

Serata organizzata in collaborazione con la Scuderia Ferrari Club Caneva e l’Autoscuola Bressan di Sacile

Relatore : Fausto Scarabellotto, insegnante e istruttore di Autoscuola

 

INFO : Villa Frova tel.: 0434 79027; e-mail : info@incaneva.it

biologico1

Si organizza per giovedì 30 novembre alle ore 20:30 presso la sala convegni di Villa Frova  l’incontro sul biologico con il Dottor Fabio Brescacin, fondatore e presidente di ECOR NATURASI’

L’incontro è organizzato in collaborazione con il gruppo GAS di Caneva

 

INFO : Villa Frova tel.: 0434 79027; e-mail: info@incaneva.it

celiachia

Si organizza per mercoledì 15 novembre, alle ore 20:30, presso la sala convegni di Villa Frova, una conferenza sulla celiachia con la AIC (ASSOCIAZIONE ITALIANA CELIACHIA) FVG dal titolo

“Mangiare tutti insieme senza glutine e lattosio”

Relatori : Martina Earle, psicologa & Laura di Neo (professionisti AIC).

 

INFO : Villa Frova 0434 79027; e-mail : info@incaneva.it

????????????????????????????

Nell’ambito della Festa del Libro di Caneva, presso Villa Frova,  si organizza la presentazione del libro LA MATEMATICA FA SCHIFO di Germano Pettarini, con le illustrazioni di Giulia Orecchia – ed.Einaudi ragazzi, alla presenza dell’autore.

Un libro per i bambini e non solo!

Nel mondo immaginario di Cifralia, per sistemare il disordine creato dal governo di re Caos, viene finalmente proclamato un nuovo capo: il generalissimo Abacone, un personaggio rigido, preciso, fanatico delle regole e del rigore. – Sono quello giusto al posto giusto, – pensa. – Chi meglio di me può governare il mondo della matematica, un mondo fatto di regole ferree, dove non ce spazio per fantasia e immaginazione? Qui ci vuole rigore, rigore e rigore! Ma non andrà proprio così… Altro che docili e disposti a seguire le regole: i numeri, a Cifralia, non si comportano come nei libri di matematica, non si prestano a esercizi meccanici e monotoni. I numeri vivono tutti assieme, parlano tra loro, affrontano i problemi quotidiani, ognuno con il proprio carattere. A volte creando un vero finimondo!

INFO : Villa Frova tel.: 0434 79027; e-mail : info@incaneva.it

violenza di genere

Si organizza presso la Sala convegni di Villa Frova  martedì 24 ottobre alle ore 20:30 una serata informativa SULLA VIOLENZA DI GENERE: aspetti psicologici e possibili contromisure

I Comuni di Sacile e Caneva, nell’ambito delle attività della Polizia Locale, hanno organizzato due Corsi gratuiti di autodifesa femminile e sicurezza composti da moduli formativi che tengono conto dell’esigenza di unire alla preparazione tecnica sull’autodifesa anche importanti nozioni relative alla prevenzione, ad un corretto approccio psicologico e alla conoscenza della normativa che tutela l’incolumità personale.

Questa conferenza, rivolta a tutti, affronta appunto gli aspetti psicologici e normativi relativi alla prevenzione.

 

Info : Villa Frova tel.:0434 79027

anna e famiglia marangoni (2)

Si organizza per giovedì 12 ottobre alle ore 20.45 un incontro con GUIDO MARANGONI, autore di “Anna che sorride alla pioggia” – Storia di calzini spaiati e cromosomi rubati – ed. Sperling & Kupfer

Si narra la storia di Anna, nata con un cromosoma in più, e della sua famiglia raccontata con tanta tenerezza ed ironia da papà Guido.

“Quando la dottoressa ci convocò e senza tanti preamboli ci disse “Si tratta della trisomia 21″, Daniela era già pronta. ” E’ maschio o femmina ?” , chiese. Perché adesso sì, l’unica cosa che contava era sapere chi sarebbe arrivato nella nostra famiglia. Era Anna la buona notizia che stavamo aspettando”

 

Info : Villa Frova tel.:0434 79027; e-mail : info@incaneva.it

saverio nella terra di nessuno

In data 9 settembre, alle ore 18.30, avrà luogo l’inugurazione della mostra di fumetti EL SANGUANEL DE REFAVAIE, OVVERO SAVERIO NELLA TERRA DI NESSUNO. Saranno presenti l’autore Luca Salvagno e il Vicepresidente dell’Associazione Màcheri, Vincenzo Bottecchia

La mostra sarà aperta dal 9 al 24 settembre il lunedì, mercoledì e giovedì dalle 15:00 alle 18:30, il martedì e il venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e il sabato e la domenica dalle 15:00 alle 19:00

Il libro a fumetti è prodotto dalla Pro Loco Prade Cicona Zortea nell’ambito del progetto Il fronte di fronte. Tale progetto intende raccontare gli accadimenti della Grande Guerra attraverso lo strumento del fumetto, ma con uno sguardo a diverse formule comunicative.

Il progetto è stato ideato da Marco Felici, presidente del Consorzio Turistico Vanoi, e da Vincenzo Bottecchia, curatore e ideatore di Cicona Fumetto, e ha ricevuto il riconoscimento della Presidenza del Consiglio dei Ministri per gli eventi legati alla Grande Guerra.

Il libro racconta la guerra vista con gli occhi di un bambino di nome Saverio Gobber, nato e vissuto nel primo ‘900, ma forse non tanto distante dagli orrori che ancora molti bambini vivono in questi giorni nei luoghi dei conflitti. La vicenda si svolge tra le montagne e  i luoghi del Trentino e narra come Saverio trovi un modo di sopravvivere agli abbandoni e ai lutti facendo riferimento alle storie e alle tradizioni della sua terra. Narrato in modo tradizionale, è un libro delicato rivolto a tutte le generazioni.

L’autore, Luca Salvagno,nasce a Chioggia nel 1962. La sua passione per il fumetto è antica e va di pari passo con il vivo interesse per il lavoro di Jacovitti. Questa passione lo porta a esordire come colorista delle ultime tavole del maestro e in seguito a continuare, realizzando sceneggiature e disegni, il personaggio di Cocco Bill, di cui oggi è disegnatore ufficiale. Nel 1988 comincia a pubblicare fumetti e illustrazioni sul “Messaggero dei Ragazzi” di Padova. Le serie più rilevanti sono state le avventure di LAP, TRILLO PISTACCHIO, CONCHITO, ASINUS, CACIO GALILLA, FRA MIGNOLO, SAN FRANCESCO, LA BANDA. Nel 1992 inizia a collaborare con “Il Giornalino”,  passando tranquillamente da storie umoristiche a storie di avventura raccontando personaggi famosi, tra cui San Francesco, Giovanna D’Arco, Charlie Chaplin, Stan Laurel e Oliver Hardy, Walt Disney. Ha illustrato racconti per  “Mondadori Junior” anche su testi di Roberto Piumini e Bianca Pitzorno, “Storia d’Italia a fumetti” e “Storia del Mondo a fumetti” di Enzo Biagi. Tra le sue ultime pubblicazioni quella protagonista della presente mostra, “El Sanguanel de Refavaie”. E’ docente di discipline pittoriche al Liceo Artistico “A. Corradini” di Este.

L’evento è proposto e organizzato dall’Associazione Culturale Màcheri in collaborazione con il GAS Caneva

informazioni:

Villa Frova 0434.79027; info@incaneva.it

miniera

In occasione della visita a Caneva degli amici provenienti da Mailhan Sur Garonne (Francia) e Ahnèe (Belgio), venerdì 7 luglio alle ore 18:00 verrà organizzata, alla presenza degli autori, la presentazione dei libri:

– “Parto per la miniera – I deportati del carbone” a cura di Barbara Martinuzzo (In collaborazione con A.I.E.M. – Associazione italiana Ex minatori)

– “Lacrime nere” Dalle Valli del Natisone alle miniere del Belgio

Casa editrice: Primalinea, Pordenone

Autori:Ferruccio Clavora e Romeo Pignat

L’emigrazione dalle Valli del Natisone verso le miniere del Belgio è un doloroso viaggio verso la notte.  È la notte dell’identità della Slavia, svuotata nel secondo dopoguerra da troppe partenze, rassegnata al declino della propria lingua e della propria cultura, di tradizioni coltivate per secoli in un angolo di Friuli ai confini con il mondo slavo, dove (soprav)vive uno dei più antichi popoli d’Europa.

È anche la notte della dignità dell’uomo, venduto e “comprato sulla carta di un trattato” tra Italia e Belgio, condannato a un lavoro inumano nell’inferno nero, emarginato in baracche di grigi villaggi minerari, in un paese lontano, lacerato da forti tensioni interne.

Lo sradicamento, tuttavia, mette a nudo la profondità delle proprie radici, il valore e la responsabilità di un senso di appartenenza. L’oscurità delle miniere aiuta così un piccolo popolo che ha smarrito se stesso a riconoscersi e, forse, a ritrovarsi: le lacrime nere, intrise di carbone, potranno finalmente sciogliersi nella purezza pietosa della Nediža, “il Natisone che ha sempre raccolto / tutto il nostro sudore e le nostre lacrime”.

12349Next