LA RICCHEZZA DELLA DIVERSITA’ – Un’esperienza pratica, didattica e sociale nella Foresta del Cansiglio

scuola steineriana

Il Comune di Caneva in collaborazione con l’istituto Novalis organizza per venerdì 30 ottobre 2020, alle ore 20:30, presso la Sala Convegni di Villa Frova, un incontro con la Prima Superiore dell’Istituto Novalis di San Vendemiano (TV)

L’incontro intende raccontare una esperienza pratica, didattica e sociale nella Foresta del Cansiglio

Dieci giorni di lavoro nella Foresta del Cansiglio.

Per EDUCARE, attraverso la relazione con il bosco, un sentimento di sana responsabilità dell’essere umano verso la natura.

Per ORIENTARE le forze di un gruppo di giovani in una attività di ripristino e cura di un contesto ambientale a cui potranno sentire di appartenere.

Per TRASFORMARE la “diversità” in un valore.

“LA NATURA DIVENTA CULTURA”

Per poter partecipare è necessario prenotare il posto chiamando al telefono 0434 797.447 oppure al cellulare 338.9411796

film gli ultimi

Il Comune di Caneva in collaborazione con l’Associazione culturale Altoliventina e l’associazione “La corrente” organizza la serata di musica e cinema di martedì 20 ottobre alle ore 20:45 presso la Sala Conferenze di Villa Frova (2° PIANO) a Stevenà di Caneva (PN).

La serata prevede la proiezione del film GLI ULTIMI con la regia di Vito Pandolfi e la sceneggiatura di padre David Maria Turoldo.

Durante la serata ci saranno interventi musicali del coro Juvenes Harmonie.

 

Per partecipare alla serata è necessario prenotare il proprio posto al numero di telefono 0434.797.447 o al numero di  cellulare 338.94.11.796

sotto il cielo di caneva

Si organizza una ESCURSIONE serale accompagnata accompagnata dalle parole di Luca Vivan, che presenterà il libro “Un anello tra le Dolomiti friulane” e che si concluderà con una Cena in Malga

Data e ora : sabato 26 settembre dalle ore 17:00 alle 22:30

Luogo di incontro : Malga Coda di Bosco “dal Titti” loc. Gaiardin Caneva (Pn) alle ore 17:00

Quota di partecipazione: 20 €, comprensiva di accompagnamento con GAE abilitata e cena presso la Malga Coda di Bosco.

Difficoltà:facile/media (livello 2 con 200 m di dislivello e 7 km di lunghezza) 

Quota di partecipazione: 20 € adulti e 15 € ragazzi sotto i 12 anni. La quota è comprensiva di accompagnamento con GAE abilitata e cena in malga.

Attenzione : La prenotazione è obbligatoria e va effettuata non più tardi di 2 giorni prima dell’evento

 

INFORMATIVA COVID-19
Al seguito del DPCM del 16.05.2020 e dell’Ordinanza della Regione Veneto n. 48 del 17.05.2020 potrai partecipare alle nostre attività compilando il documento che trovate di seguito. Ti invitiamo a stamparlo e leggerlo attentamente. Inoltre il numero massimo di partecipanti è limitato a 20.
Ti preghiamo infine di essere quanto più collaborativo, per aiutarci nel gestire al meglio la situazione.

 

Evento organizzato da:

Prealpi Cansiglio Hiking e Comune di Caneva

Contatti per informazioni e iscrizioni:

Prealpi Cansiglio Hiking

Tel. 3701107202

Mail: prealpicansiglio@gmail.com

Sito web: www.prealpicansiglio.it

corso inglese

Il Comune di Caneva in collaborazione con Associazione Università della Terza età e degli Adulti di Sacile e dell’Altolivenza organizza un CORSO DI LINGUA INGLESE PER PRINCIPIANTI

Dal 7 ottobre al 9 dicembre 2020

Sede del corso: Villa Frova – Mercoledì dalle 20:30 alle 22:00 (per un totale di 10 incontri)

Per imparare, conoscere, divertirsi con la lingua e la cultura inglese

Docente:CHIARA DE GIUSTI

PER INFORMAZIONI, COSTI E PRENOTAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA UTE DI SACILE: 0434.72226   info@utesacile.it

palù

Si organizza una Visita al sito Unesco del Palù di Livenza nell’ambito della campagna di scavo iniziata lo scorso 17 agosto. E’ possibile visitare il sito naturalistico con le guide dell’Associazione Prealpi Cansiglio Hiking e il sito archeologico con le guide del Gruppo Archeologico di Polcenigo. Per l’occasione sarà presente anche il dott. Roberto Micheli, funzionario archeologo della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia

Data e ora : domenica 30 agosto dalle ore 10:30 alle 12:00 e dalle 14:30 alle 16:00 

Luogo: Palù di Livenza. 

Dalle 10:00 alle 12:00 si terrà, a cura dello Studio Eupolis il laboratorio “MAMMIFERI RIDOTTI ALL’OSSO”

 

Contatti per informazioni e prenotazioni:

Ecomuseo Lis Aganis :

Tel. : 0427.7624425;  Cell.: 393.949.47.62

Mail: info@ecomuseolisaganis.it

————————————————————

In provincia di Pordenone, nella zona umida e paludosa che si estende tra i comuni di Caneva e Polcenigo a valle del fiume Livenza, si trova il sito palafitticolo del Palù di Livenza.

Si tratta di un sito insediativo popolato fin dall’antico Paleolitico (4900 a.C. ca.). Dagli scavi effettuati sono emerse tre diverse tipologie di strutture palafitticole che testimoniano un insediamento del luogo fino al Neolitico recente. Molteplici i materiali ritrovati, dagli oggetti e strumenti in pietra a quelli in ceramica (i reperti archeologici rinvenuti nel sito sono attualmente conservati nel Museo Archeologico del Friuli Occidentale).

Il sito di Palù di Livenza è uno tra i più antichi siti palafitticoli dell’Italia settentrionale. Grazie all’eccezionalità della datazione storica dei ritrovamenti e all’importanza che l’area archeologica ricopre in Italia, nel giugno 2011 il Palù è stato iscritto nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

palù

Si organizza una Visita al sito Unesco del Palù di Livenza . E’ possibile visitare il sito naturalistico con le guide dell’Associazione Prealpi Cansiglio Hiking e il sito archeologico con le guide del Gruppo Archeologico di Polcenigo. Nell’occasione sarà presente anche il dott. Roberto Micheli, funzionario archeologo della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia

Data e ora : sabato 19 settembre dalle ore 10:30 alle 12:00

Luogo: Palù di Livenza. 

 

Contatti per informazioni e prenotazioni:

Museo Lis Aganis :

Tel. : 0427.7624425;  Cell.: 393.949.47.62

Mail: info@ecomuseolisaganis.it

 

————————————————

In provincia di Pordenone, nella zona umida e paludosa che si estende tra i comuni di Caneva e Polcenigo a valle del fiume Livenza, si trova il sito palafitticolo del Palù di Livenza.

Si tratta di un sito insediativo popolato fin dall’antico Paleolitico (4900 a.C. ca.). Dagli scavi effettuati sono emerse tre diverse tipologie di strutture palafitticole che testimoniano un insediamento del luogo fino al Neolitico recente. Molteplici i materiali ritrovati, dagli oggetti e strumenti in pietra a quelli in ceramica (i reperti archeologici rinvenuti nel sito sono attualmente conservati nel Museo Archeologico del Friuli Occidentale).

Il sito di Palù di Livenza è uno tra i più antichi siti palafitticoli dell’Italia settentrionale. Grazie all’eccezionalità della datazione storica dei ritrovamenti e all’importanza che l’area archeologica ricopre in Italia, nel giugno 2011 il Palù è stato iscritto nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

 

 

 

 

palù

Si organizza una Visita al sito Unesco del Palù di Livenza . E’ possibile visitare il sito naturalistico con le guide dell’Associazione Prealpi Cansiglio Hiking e il sito archeologico con le guide del Gruppo Archeologico di Polcenigo. Nell’occasione sarà presente anche il dott. Roberto Micheli, funzionario archeologo della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia

Data e ora : giovedì 17 settembre dalle ore 10:30 alle 12:00

Luogo: Palù di Livenza. 

 

Contatti per informazioni e prenotazioni:

Museo Lis Aganis :

Tel. : 0427.7624425;  Cell.: 393.949.47.62

Mail: info@ecomuseolisaganis.it

———————————————————–

In provincia di Pordenone, nella zona umida e paludosa che si estende tra i comuni di Caneva e Polcenigo a valle del fiume Livenza, si trova il sito palafitticolo del Palù di Livenza.

Si tratta di un sito insediativo popolato fin dall’antico Paleolitico (4900 a.C. ca.). Dagli scavi effettuati sono emerse tre diverse tipologie di strutture palafitticole che testimoniano un insediamento del luogo fino al Neolitico recente. Molteplici i materiali ritrovati, dagli oggetti e strumenti in pietra a quelli in ceramica (i reperti archeologici rinvenuti nel sito sono attualmente conservati nel Museo Archeologico del Friuli Occidentale).

Il sito di Palù di Livenza è uno tra i più antichi siti palafitticoli dell’Italia settentrionale. Grazie all’eccezionalità della datazione storica dei ritrovamenti e all’importanza che l’area archeologica ricopre in Italia, nel giugno 2011 il Palù è stato iscritto nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

 

 

 

 

palù

Si organizza una Visita al sito Unesco del Palù di Livenza . E’ possibile visitare il sito naturalistico con le guide dell’Associazione Prealpi Cansiglio Hiking e il sito archeologico con le guide del Gruppo Archeologico di Polcenigo. Per l’ occasione sarà presente anche il dott. Roberto Micheli, funzionario archeologo della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia

Data e ora : sabato 12 settembre dalle ore 10:30 alle 12:00

Luogo: Palù di Livenza. 

 

Contatti per informazioni e prenotazioni:

Ecomuseo Lis Aganis :

Tel. : 0427.7624425;  Cell.: 393.949.47.62

Mail: info@ecomuseolisaganis.it

 

——————————————————————–

In provincia di Pordenone, nella zona umida e paludosa che si estende tra i comuni di Caneva e Polcenigo a valle del fiume Livenza, si trova il sito palafitticolo del Palù di Livenza.

Si tratta di un sito insediativo popolato fin dall’antico Paleolitico (4900 a.C. ca.). Dagli scavi effettuati sono emerse tre diverse tipologie di strutture palafitticole che testimoniano un insediamento del luogo fino al Neolitico recente. Molteplici i materiali ritrovati, dagli oggetti e strumenti in pietra a quelli in ceramica (i reperti archeologici rinvenuti nel sito sono attualmente conservati nel Museo Archeologico del Friuli Occidentale).

Il sito di Palù di Livenza è uno tra i più antichi siti palafitticoli dell’Italia settentrionale. Grazie all’eccezionalità della datazione storica dei ritrovamenti e all’importanza che l’area archeologica ricopre in Italia, nel giugno 2011 il Palù è stato iscritto nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

 

 

 

 

palù

Si organizza una Visita al sito Unesco del Palù di Livenza nell’ambito della campagna di scavo iniziata lo scorso 17 agosto. E’ possibile visitare il sito naturalistico con le guide dell’Associazione Prealpi Cansiglio Hiking e il sito archeologico con le guide del Gruppo Archeologico di Polcenigo

Data e ora : giovedì 10 settembre dalle ore 10:30 alle 12:00

Luogo: Palù di Livenza. 

 

Contatti per informazioni e prenotazioni:

Ecomuseo Lis Aganis :

Tel. : 0427.7624425;  Cell.: 393.949.47.62

Mail: info@ecomuseolisaganis.it

Sito web:  www.ecomuseolisaganis.it

—————————————————–

In provincia di Pordenone, nella zona umida e paludosa che si estende tra i comuni di Caneva e Polcenigo a valle del fiume Livenza, si trova il sito palafitticolo del Palù di Livenza.

Si tratta di un sito insediativo popolato fin dall’antico Paleolitico (4900 a.C. ca.). Dagli scavi effettuati sono emerse tre diverse tipologie di strutture palafitticole che testimoniano un insediamento del luogo fino al Neolitico recente. Molteplici i materiali ritrovati, dagli oggetti e strumenti in pietra a quelli in ceramica (i reperti archeologici rinvenuti nel sito sono attualmente conservati nel Museo Archeologico del Friuli Occidentale).

Il sito di Palù di Livenza è uno tra i più antichi siti palafitticoli dell’Italia settentrionale. Grazie all’eccezionalità della datazione storica dei ritrovamenti e all’importanza che l’area archeologica ricopre in Italia, nel giugno 2011 il Palù è stato iscritto nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

 

 

 

 

palù

Si organizza una Visita al sito Unesco del Palù di Livenza nell’ambito della campagna di scavo iniziata lo scorso 17 agosto. E’ possibile visitare il sito naturalistico con le guide dell’Associazione Prealpi Cansiglio Hiking e il sito archeologico con le guide del Gruppo Archeologico di Polcenigo. Nell’occasione sarà presente anche il dott. Roberto Micheli, funzionario archeologo della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia

Data e ora : sabato 5 settembre dalle ore 10:30 alle 12:00

Luogo: Palù di Livenza. 

 

Contatti per informazioni e prenotazioni:

Museo Lis Aganis :

Tel. : 0427.7624425;  Cell.: 393.949.47.62

Mail: info@ecomuseolisaganis.it

———————————————————————–

In provincia di Pordenone, nella zona umida e paludosa che si estende tra i comuni di Caneva e Polcenigo a valle del fiume Livenza, si trova il sito palafitticolo del Palù di Livenza.

Si tratta di un sito insediativo popolato fin dall’antico Paleolitico (4900 a.C. ca.). Dagli scavi effettuati sono emerse tre diverse tipologie di strutture palafitticole che testimoniano un insediamento del luogo fino al Neolitico recente. Molteplici i materiali ritrovati, dagli oggetti e strumenti in pietra a quelli in ceramica (i reperti archeologici rinvenuti nel sito sono attualmente conservati nel Museo Archeologico del Friuli Occidentale).

Il sito di Palù di Livenza è uno tra i più antichi siti palafitticoli dell’Italia settentrionale. Grazie all’eccezionalità della datazione storica dei ritrovamenti e all’importanza che l’area archeologica ricopre in Italia, nel giugno 2011 il Palù è stato iscritto nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

 

 

 

123419Next