Stellerranti in Hollywood Stars

stellerranti

Sabato 30 marzo alle ore 20:45 si terrà l’evento HOLLYWOOD STARS con le STELLERRANTI:

Cinzia Bauci voce

Lydia Cevidalli violino

Pier Gallesi pianoforte e fisarmonica

Hollywood Stars, un affascinante racconto in musica che mostra il lungo cammino delle danze e dei canti di Purim, il carnevale ebraico, il loro approdo sui palcoscenici di Broadway e la definitiva consacrazione sugli schermi del cinema Hollywoodiano.

Cinzia Bauci e Pier Gallesi sono i fondatori del gruppo Stellerranti e dal 2012 si propongono in trio con la violinista Lydia Cevidalli. Si sono esibiti tra gli altri al Museo F. Levi di Soragna; Palazzo dei Congressi – Lugano; Spazio Ciani – Lugano; Teatro Studiofoce – Lugano; Chiesa di S. Maurizio – Milano; Palazzo Ducale – Genova; Festival Oy Oy Oy Casale Monferrato; Auditorium Demetrio Stratos di radio Popolare – Milano; Conservatorio Peri – Reggio Emilia; Sala Carducci – Como.  Piccolo Festival della Cultura Ebraica – Scimmie – Milano – Maggio 2012;  Manifestazione “Educare alla pace” per “Giornata della memoria”  Belluno; Chiesa Evangelica, Palazzo dei Congressi e Spazio Ciani – Lugano; Salone Dugentesco – Vercelli; Teatro Paisiello – Lecce 2014; Sublimar Primo Festival Internazionale di letteratura religiosa – Giugno 2014 – MI; Teatro Cagnoni Vigevano – Gennaio 2015; Villa Frova PN – Gennaio 2015 e Febbraio 2016; Chiesa Evangelica di Ascona CH – Novembre 2015; Palacio Foz di Lisbona – Febbraio 2016; Cascina Marangana per Le domeniche del Fai – Aprile 2016; Cascina Graziosa Novara – Ottobre 2016; Chiesa Evangelica di Arogno (CH) – Novembre 2016. Nel 2012 è uscito il CD Cabaret Europa prodotto da Mauro Sabbione per la AFTER LIFE MUSIC DIMENSION di Vigevano, sempre per questa etichetta sono usciti i CD “Kabarett” piano e voce nel 2014, e “Cabaret Chagall” con Lydia Cevidalli.

Stellerranti, si presentano come inquieti cantastorie contemporanei e propongono una musica dall’anima nomade. Una musica in cui “…tutto fluisce quasi naturalmente e trascina nella sua liquida progressione anche gli elementi del linguaggio musicale di una cultura europea illuminata e cosmopolita.” (Gianni Lucini).

GRUPPO CHORIS, nasce nel 2016, con il proposito di imparare le DANZE ebraiche-israeliane, poi il gruppo si è allargato alle danze Balcaniche e a quelle Medievali.

tessarolo

Giovedì 21 marzo alle ore 20.45 il Comune di Caneva in collaborazione con la Pro Castello presenta

‘NA VOLTA, UN DÌ – La giornata tipo di una famiglia contadina

Festina Lente Edizioni

In contro con l’autore:Sergio Tessarolo

Presenta Bottecchia Vincenzo

Commenti  sulla tradizione (Sulle consuetudini)  Zoldan Carlo

 

Sergio Tessarolo

– diplomato all’Istituto Statale d’Arte di Nove (Vicenza);

– diplomato Dirigente di Comunità all’Istituto di Istruzione di Borgo ValsuganaTrento;

– diplomato all’Accademia di Belle Arti di Venezia, in Grafica d’Arte.

 

Partecipa a vari Concorsi Nazionali ed Internazionali di Grafica Umoristica e Illustrazione:

– selezionato alla 6^ Edizione “Premio Novello” Codogno (Lodi), 2012

– più volte selezionato a “Umoristi a Marostica” (Vicenza), e Premio internazionale Umoristi a Marostica 2013;

– selezionato alla 18^ “Edizione Internazionale Cartoon”, 2013, Zagabria (Croazia);

– Grand Prix “Marco Biassoni”, alla 19^ Edizione “Humour a Gallarate” 2013 (Varese);

– selezionato alla 25^ “Olense Kartoenale”, Olen, Belgio 2013;

– 2° Classificato al Concorso Nazionale “Caneva Ride” 2014, Premio Toni Zampol;

– selezionato al 19° International Cartoon Exhibition 2014, Zagabria (Croazia);

– segnalato alla VI° Edizione Premio Nazionale “CrtoonSEA” 2014, Fano (PU);

– segnalato al 38° Campionato Italiano della Bugia, sezione Grafica, Le astre (PT);

– selezionato alla 7° Edizione Internazionale “Premio Novello” 2014, Odogno (Lodi);

– selezionato alla “Euro-Kartoenale 2015”, Kruishoutem, Belgio;

– 1° Premio Concorso Internazionale “Caneva Ride” 2015, Premio Toni Zampol;

– 1° Premio 39° Campionato Italiano della Bugia, sezione Grafica, Le Piastre (PT);

– Premio Speciale della Giuria, “Humour a Gallarate 2016”;

– Menzione Speciale della Giuria, “Humour a Gallarate 2016”;

– Grand Prix – Premio Nazionale “Catoon SEA” 2017;

– segnalato XXVI^ Rassegna internazionale di Satire e Umorismo – 2018 Studio d’Arte Andromeda” (TN);

– selezionato XXIII^ International Cartoon Exhibition – Zagabria 2018;

– selezionato 4th International Cartoon Exhibition SISAK, Croazia;

– collabora con la rivista “Buduar”

gaetan tagne

Giovedì 14 marzo 2019 alle ore 20:45 si terrà il Concerto recitato “LA MORTE DI OLOFERNE” – Letture poetiche e teatrali frammiste a musica a cappella in quintetto misto – a cura di Antigone Vocal Ensemble e la voce narrante Silvia Gallina.

“Voci di donne che narrano la violenza, la discriminazione e l’emarginazione. Voci che cantano l’amore, la solitudine e la speranza per ricomporre la dignità infranta”.

 

FLORAMO

Il romanzo “La veglia di Ljuba” l’ultima opera di Angelo Floramo sarà presentata dall’autore stesso presso la Sala Convegni di Villa Frova, giovedì 7 febbraio alle ore 20:45

La serata è organizzata in collaborazione con la libreria QUO VADIS ? di Pordenone e la casa editrice BEE (Bottega errante edizioni)

Angelo Floramo, già ospite qui a Villa Frova è nato a Udine nel 1966. Insegna Storia e Letteratura al Magrini Marchetti di Gemona. Medievista per formazione, ha pubblicato molti saggi e articoli specialistici, collabora con diverse riviste nazionali ed estere; dal 2012 collabora con la Biblioteca Guarneriana di San Daniele del Friuli in veste di consulente scientifico. Con Balkan Circus (Ediciclio-Bottega Errante 2013, due edizioni, finalista al premio “Albatros di Letteratura di viaggio”),  Guarneriana Segreta (Bottega Errante 2015, finalista al premio Latisana Nordest) e Losteria dei passi perduti (Bottega Errante 2017) ha sperimentato con gusto le vie della narrazione.

LA VEGLIA DI LJUBA narra la vita intensa di un uomo, esule più per vocazione che per destino, diventa lo spunto per narrare la storia del Novecento lungo il confine tra Italia e Jugoslavia. Floramo conduce il lettore in un viaggio meraviglioso e struggente che attraversa continuamente le frontiere, entra nelle pieghe di un amore, delicato e intenso, lungo un’intera vita e racconta il destino di bambini, uomini e donne che si sono ritrovati in un posto giusto in tempi, spesso, sbagliati.

 

INFO : Villa Frova tel.: 0434 79027 ; e.mail : info@incaneva.it

Rupolo Domenico

Giovedì 21 febbraio, alle ore 20:45, presso la Sala Convegni di Villa Frova, sarà proiettato un documentario su uno dei più illustri figli di Caneva : l’architetto (anche scultore e designer) Domenico Rupolo

Seguirà una conferenza con l’architetto Moreno Baccichet

Il documentario è di Cirino Italia.

 

 

Info : Villa Frova tel.: 0434 79027 : e-mail . info@incaneva.it

Cottarelli

Giovedì 24 gennaio 2019 alle ore 16:00, presso la Sala Convegni di Villa Frova, avrà luogo la presentazione del libro “I sette peccati capitali dell’economia italiana” alla presenza dell’autore l’economista Carlo Cottarelli.

Modera l’Incontro Gigi Di Meo – Direttore di “il13″.

Interverrà l’Assessore Regionale alle Attività Produttive e Turismo SERGIO EMIDIO BINI.

Perché l’economia italiana non riesce a recuperare? Secondo Carlo Cottarelli esistono alcuni ostacoli molto ingombranti. Sono i sette peccati capitali che bloccano il nostro paese: l’evasione fiscale, la corruzione, la troppa burocrazia, la lentezza della giustizia, il crollo demografico, il divario tra Nord e Sud, la difficoltà a convivere con l’euro. Quali sono le cause di questi peccati? Davvero commettiamo più errori degli altri paesi? Ma, soprattutto, ci sono segnali di miglioramento e speranza per il futuro? L’autore risponde a queste domande con un linguaggio semplice ma rigoroso. Dimostra che se i segnali positivi sono ancora parziali e moltissimo resta da fare, la precarietà che impedisce la nostra ripresa non è legata a un destino che siamo costretti a subire.

Ha detto del suo saggio : “Un saggio necessario che guarda al futuro con realismo, ma anche con una consapevole fiducia. Correggere i nostri errori e smettere di peccare è ancora possibile”.

 

Carlo Cottarelli (Cremona, 1954), laureato a Siena e alla London School of Economics, dopo aver lavorato in Banca d’Italia ed Eni, dal 1988 al 2017 ha lavorato per il Fondo monetario internazionale.

E` stato commissario straordinario per la revisione di spesa, nominato dal governo italiano, dall’ ottobre del 2013 al novembre 2014.

Già direttore del nuovo Osservatorio sui Conti Pubblici dell’Università Cattolica di Milano. Nel maggio 2018 è stato incaricato dal Presidente Mattarella di esplorare l’ipotesi di un nuovo governo.

 

L’ evento è organizzato in collaborazione con PAROLE IN MOVIMENTO e “il13″.

INFO : Villa Frova tel.: 0434 79027 ; e-mail : info@incaneva.it

 

 

CARLOZORDAN

Giovedì 17 gennaio 2019 alle ore 20.45, presso la Sala Convegni di Villa Frova, avrà luogo la presentazione del libro “Da Nicolò a Nicolò” di Carlo Zoldan 

Il libro è pubblicato dal Circolo Ricreativo Fiaschetti

L’incontro alla presenza dell’autore è moderato da Giovanni Trimeri

Carlo Zordan ricostruisce la storia di una delle famiglie di artigiani stabilitesi a Sarone nei secoli XV – XVII; lo fa servendosi dei risultati di una rigorosa ricerca d’archivio, non rinunciando al suo stile di narratore attento ai particolari, ai contesti, alle coincidenze, a ciò che piace ai suoi lettori.

Carlo Zoldan è nato a Sarone di Caneva nel 1944. Ha insegnato nelle scuole del Feltrino, dove ha effettuato diverse ricerche sul territorio nell’ambito della storia locale e delle tradizioni popolari per il Museo Etnografico della Provincia di Belluno. Ha collaborato con interventi nei quaderni etnografici dello stesso museo, e, in collaborazione con Daniela Perco ha curato i due volumi sulle Leggende e credenze di tradizione orale della montagna bellunese.

Ha curato l’edizione di documenti medievali : con Enzo Bonaventura e Bianca Simonato L’episcopato di Feltre nel Medioevo; Il catastrum seu inventarium bonorum del 1386; nel 2011 ha curato la pubblicazione La Pieve di Dardago tra XIII e XVI secolo; Le pergamene dell’archivio.

Con Gian Maria Varanini sempre nel 2011 ha edito I documenti di Liazaro notaio vescovile di Feltre e Belluno (1386 – 1422)

Ha collaborato con La Rivista Feltrina el Canpanon fin dal 1977 e ne è stato il direttore responsabile dal 1998 al 2002.

Altre pubblicazioni di rilievo : Racconti popolari dell’Alto Livenza (1986) , che ha ricevuto il Premio Internazionale di Studi Etnoantropologici “Pitré Salomone Marino – sezione FITP – nel 1987

Miserere e Bandiera rossa (2012);

Villeggiare in posta (de Buia) (2014);

Agata. Storia e storie di una donna emigrata per sempre in Brasile (2017).

 

Info : Villa Frova tel.: 0434 79027 ; e-mail: info@incaneva.it

Agenda friulana e Lunario

Venerdì 14 dicembre 2018, alle ore 20:45, presso la Sala Conferenze di Villa Frova, si terrà la presentazione dell’Agenda Friulana 2019 e a seguire l’anteprima del Lunario 2019

La presentazione dell’agenda Friulana è della curatrice Elisa Mauro

Interverranno l’autore Luciano Borin e l’editore dell’opera Luigi Chiandetti

 

Il Lunario 2019 è curato dalla Pro Castello con la collaborazione dello chef Manlio Signora

Le foto sono opera di Giancarlo Rupolo

 

Info : Villa Frova tel.: 0434 79027 ; e-mail : info@incaneva.it

CARNET

Venerdì 30 novembre doppio appuntamento:

– alle ore 20:30 Inaugurazione della mostra “CARNET IN MALGA” – Diari di viaggio tra matite e montagna. Con il fumettista GIO’ DI QUAL. Presentazione a cura di Vincenzo Bottecchia.

– alle ore 20:45, presso la Sala Convegni di Villa Frova, si terrà la presentazione della graphic Novel “Il delitto Matteotti” di e alla presenza di Manuel De Carli

«La graphic novel ricostruisce bene gli eventi che, dopo l’assasinio del deputato socialista del 10 giugno 1924, trascinarono l’Italia nel baratro della dittatura fascista».

Manuel De Carli è nato a Trento nel 1970, dal 1996 collabora con riviste a fumetti.

Tra le pubblicazioni uscite: Fortezza Europa-storie di mura e di migranti (Coniglio, 2006), Resistenze – cronache di ribellione quotidiana (BeccoGiallo, 2007), ZeroTolleranza – immagini che producono azioni (BeccoGiallo, 2008) e Global Warming – 28 fumetti inediti contro il riscaldamento globale (NdA Press, 2010).

Fa parte della collettiva Fumetti partigiani, una mostra di storie a fumetti dedicate alla Resistenza partigiana (Casa della memoria e della storia di Roma, 2009). è autore del libro a fumetti Intimo Cucito (Centro Fumetto Andrea Pazienza, 2007).

Ha disegnato ThyssenKrupp, Morti Speciali S.p.A. su testi di Alessandro Di Virgilio (BeccoGiallo, 2009) e partecipato a esposizioni, festival, eventi nazionali legati al fumetto.

Ha vinto il premio del concorso di satira CANEVA RIDE nel 2014.

Gli eventi sono organizzati in collaborazione con ASSOCIAZIONE CULTURALE MACHERI.

 

SentieroItalia

Giovedì 29 novembre alle ore 20:45, presso la Sala Convegni di Villa Frova, Lorenzo Franco Santin racconterà la sua esperienza solitaria lungo il SENTIERO ITALIA

Il “Sentiero Italia” è un percorso escursionistico che si sviluppa per 6166 km lungo il territorio italiano.

Inaugurato nel 1995, attraversa le 20 regioni italiane, dalla località di Grotta Gigante, in provincia di Trieste, a Santa Teresa di Gallura, in provincia di Sassari, ed è considerato il Trail più lungo al mondo.

Lorenzo Franco Santin l’ha percorso a piedi, partendo dalla Sardegna, in soli 114 giorni.

Un’impresa in solitaria che ha raccontato in prima persona nel suo docu-film.

Lorenzo Franco Santin, Friulano di Azzano Decimo, è fotografo, escursionista e esploratore. Spinto dalla voglia di fotografare sempre cose nuove e di compiere imprese non comuni, ha lasciato il lavoro in fabbrica e si è messo a camminare per il mondo.

Nel 2015, ha accompagnato l’avventuriero estremo Danilo Callegari nella sua “mission” in Africa e nel febbraio 2016 ha passato un mese in Norvegia per fotografare l’Aurora Boreale.

Nel maggio 2016 ha intrapreso per la prima volta il Sentiero Italia, dovendo però rinunciare dopo oltre 4700 km percorsi, per avverse condizioni meteo. Uomo caparbio, ha però voluto riprovarci nel 2017, riuscendo a compiere l’impresa.

Info : Villa Frova tel.: 0434 79027 ; e-mail : info@incaneva.it

 

123413Next