EL SANGUANEL DE REFAVAIE, OVVERO SAVERIO NELLA TERRA DI NESSUNO di LUCA SALVAGNO- mostra di fumetti e incontro con l’autore

saverio nella terra di nessuno

In data 9 settembre, alle ore 18.30, avrà luogo l’inugurazione della mostra di fumetti EL SANGUANEL DE REFAVAIE, OVVERO SAVERIO NELLA TERRA DI NESSUNO. Saranno presenti l’autore Luca Salvagno e il Presidente del Consorzio delle Pro Loco del Vanoi

Il fumetto è prodotto dalla Pro Loco Prade Cicona Zortea nell’ambito del progetto Il fronte di fronte

Si tratta di una narrazione della guerra vista con gli occhi di un bambino del primo novecento, ma forse non tanto distante dagli orrori che ancora molti bambini vivono in questi giorni nei luoghi dei conflitti.

La storia si svolge tra le montagne e  i luoghi della tradizione e narra come Saverio trovi un modo di sopravvivere agli abbandoni e ai lutti facendo riferimento alle storie e alle tradizioni della sua terra. Narrato in modo tradizionale, è un libro delicato rivolto a tutte le generazioni.

L’autore, Luca Salvagno, è uno dei maggiori fumettisti italiani, disegnatore ufficiale di Cocco Bill dopo la morte di Jacovitti e collaboratore delle maggiori riviste a fumetti del mondo cattolico quali il Giornalino e Messaggero dei ragazzi.

La mostra sarà aperta dal 9 al 24 settembre in orario di apertura della biblioteca e il sabato e la domenica pomeriggio dalle 15:00 alle 19:00

L’evento è proposto e organizzato dall’Associazione Culturale Màcheri

informazioni:

Villa Frova 0434.79027; info@incaneva.it

miniera

In occasione della visita a Caneva degli amici provenienti da Mailhan Sur Garonne (Francia) e Ahnèe (Belgio), venerdì 7 luglio alle ore 18:00 verrà organizzata, alla presenza degli autori, la presentazione dei libri:

– “Parto per la miniera – I deportati del carbone” a cura di Barbara Martinuzzo (In collaborazione con A.I.E.M. – Associazione italiana Ex minatori)

– “Lacrime nere” Dalle Valli del Natisone alle miniere del Belgio

Casa editrice: Primalinea, Pordenone

Autori:Ferruccio Clavora e Romeo Pignat

L’emigrazione dalle Valli del Natisone verso le miniere del Belgio è un doloroso viaggio verso la notte.  È la notte dell’identità della Slavia, svuotata nel secondo dopoguerra da troppe partenze, rassegnata al declino della propria lingua e della propria cultura, di tradizioni coltivate per secoli in un angolo di Friuli ai confini con il mondo slavo, dove (soprav)vive uno dei più antichi popoli d’Europa.

È anche la notte della dignità dell’uomo, venduto e “comprato sulla carta di un trattato” tra Italia e Belgio, condannato a un lavoro inumano nell’inferno nero, emarginato in baracche di grigi villaggi minerari, in un paese lontano, lacerato da forti tensioni interne.

Lo sradicamento, tuttavia, mette a nudo la profondità delle proprie radici, il valore e la responsabilità di un senso di appartenenza. L’oscurità delle miniere aiuta così un piccolo popolo che ha smarrito se stesso a riconoscersi e, forse, a ritrovarsi: le lacrime nere, intrise di carbone, potranno finalmente sciogliersi nella purezza pietosa della Nediža, “il Natisone che ha sempre raccolto / tutto il nostro sudore e le nostre lacrime”.

morgandetoi

In occasione della visita a Caneva degli amici provenienti da Mailhan Sur Garonne (Francia) e Ahnèe (Belgio) venerdì 7 luglio alle ore 21.00 si terrà a Villa Frova un concerto intitolato “Le jumelage en musique-Gemellaggio in musica” a cura del gruppo MORGAN DE TOI.

palu

Si organizza in data 27 Agosto un incontro tra natura e storia con aperitivo.

Natura, cultura, storia antica e recente… di un Sito Unesco tra i più importanti d’Italia. Visita guidata al Sito palafitticolo del Palù di Livenza, e alla straordinaria natura delle Risorgive della Livenza. Al termine della visita verrà allestito un aperitivo in compagnia presso la Trattoria La Santissima.

Quota di partecipazione € 8,00 per gli adulti, comprensivi di escursione guidata condotta da una guida ambientale escursionistica (associata AIGAE) coperta da assicurazione RCT e di aperitivo.

Ritrovo ore 10.00 presso La Santissima (Polcenigo).

Per info e prenotazioni :

Comune di Caneva 0434 79027 / info@incaneva.it

Ass.Naturalistica Prealpi Cansiglio 3701107202 / prealpicansiglio@gmail.com

palu12giugno

Si organizza in data 6 Agosto l’incontro tra storia e natura con aperitivo.

Natura, cultura, storia antica e recente… di un Sito Unesco tra i più importanti d’Italia. Visita guidata al Sito palafitticolo del Palù di Livenza, e alla straordinaria natura delle Risorgive della Livenza. Al termine della visita verrà allestito un aperitivo in compagnia presso la Trattoria La Santissima.

Quota di partecipazione € 8,00 per gli adulti, comprensivi di escursione guidata condotta da una guida ambientale escursionistica (associata AIGAE) coperta da assicurazione RCT e di aperitivo.

Ritrovo ore 10.00 presso La Santissima (Polcenigo).

Per info e prenotazioni :

Comune di Caneva 0434 79027 / info@incaneva.it

Ass.Naturalistica Prealpi Cansiglio 3701107202 / prealpicansiglio@gmail.com

maio

Venerdì 26 maggio 2017 alle ore 20:45 si terrà l’incontro con dottor MICHELE MAIO che presenterà il suo libro “IL CORPO ANTI CANCRO”.

Modera l’incontro Massimiliano Bonin.

L’incontro è organizzato in collaborazione con Libreria Diffusa.

MICHELE MAIO
Michele Maio è nato nel 1958 a Napoli. Dopo la specializzazione in Oncologia ed Ematologia si trasferisce al New York Medical College dove partecipa alle prime esperienze di immunoterapia oncologica. Tornato in Italia nel 1989, diventa responsabile dell’unità di Bioimmunoterapia dei tumori del cro di Aviano. Oggi dirige il Centro di Immunoterapia Oncologica, unico in Italia, del Policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena. Dal 2004 ha dato vita al nibit, il Network Italiano per la BioTerapia dei Tumori, e dal 2012 ne è scaturita anche una Fondazione. Ora sono 150 i gruppi di ricerca coinvolti nei progetti medici che hanno in Michele Maio il fulcro e il conduttore. Il corpo anticancro è il suo primo libro divulgativo.

IL LIBRO
Questo libro parla di un nemico, di un’arma segreta e di una speranza. Il nemico è il cancro: il male che colpisce mille persone al giorno nel nostro Paese, la parola che alcuni faticano persino a pronunciare. Le armi della scienza medica sono sempre più efficaci, eppure il nemico non è ancora stato sconfitto. Poi qualcuno ha cominciato a interrogarsi sulle armi, anziché sul nemico. Ha notato che si era sempre combattuto assalendo il cancro dall’esterno. E ha avuto due intuizioni: forse l’arma segreta, la più potente e definitiva, si cela al nostro interno; e forse, per vincere la guerra, bisogna smettere di farla. Questa arma segreta è già in noi. Si chiama sistema immunitario: è il Superorganismo, il più complesso ed efficiente apparato di difesa che la natura abbia creato. Bisogna quindi scoprirne tutte le potenzialità, capire come attivarle e imparare a usarle. Questa è la missione di chi oggi lavora a perfezionare quella che è stata definita la «quarta strategia» nella lotta contro i tumori, quella che, in combinazione con le altre, potrebbe sconfiggere il cancro senza bisogno di combatterlo in campo aperto, semplicemente imbrigliandolo o disinnescandolo da dentro. È l’approccio dell’immunoterapia oncologica. Oggi la vittoria non è più un miraggio. L’immunoterapia funziona, sempre di più. Michele Maio, uno dei maggiori oncologi mondiali, che di questo nuovo approccio è pioniere e capofila, ai trionfalismi preferisce i fatti concreti. Come i numeri, i progressi e le storie di guarigione che ci racconta in queste pagine dense ed entusiasmanti. Il futuro è qui. La porta della speranza è già stata aperta.

 

angelo floramo

Giovedì 25 maggio 2017 alle ore 20:45 si terrà a Villa Frova l’incontro con lo scrittore Angelo Floramo che presenterà il suo ultimo libro dal titolo “L’OSTERIA DEI PASSI PERDUTI”.

L’incontro è organizzato in collaborazione con la libreria Quo Vadis di Pordenone.

Quattordici storie piene di umanità e solitudini, che si portano addosso l’odore della cucina, la meraviglia e lo stupore dell’incontro. paesaggi, sapori, abbuffate, lacrime, sghignazzi e baci. Floramo conduce il lettore dentro un nomadismo matto, autoironico, riflessivo che unisce memorie e geografie. L’osteria diviene metafore della sosta, dell’incrocio con briganti, lingue e fantasmi dentro le locande di questo nord est intriso di zuppa e vino.

lorettemartello

Sabato 20 maggio 2017 alle ore 20:45 a Villa Frova si terrà una conferenza dal titolo LA VIA DELLA LUCE FEMMINILE – Conoscere i valori e i simboli dell’anima umana che ci aiutano a risvegliare un’antica forza interiore, quella forza che è in grado di nutrire sia l’uomo che la donna

Relatrice: LORETTA MARTELLO
Psicologa e scrittrice, conduce gruppi e seminari di ricerca interiore e spirituale seguendo la psicologia archetipica di C.G. Jung e l’antroposofia di R. Steiner

bifulco

Venerdì 19 maggio 2017 alle ore 20.45 per il ciclo di incontri denominato Parole e Note Raffaele Bifulco e Fabio Sormani presentano MAGIE E ATMOSFERE SONORE DAL BAROCCO ALL’OTTOCENTO.

Programma:

Prima parte

J.S.Bach: Sonata in Mib Magg BWV 1031
J.S.Bach: Concerto italiano BWV 971 per piano solo
G.Ph.Telemann: Sonata in Fa magg
G.Ph. Telemann: Fantasie per flauto solo n° 8 e n °12
Federico di Prussia (il Grande): Sonata in mi minore
_______________________________________________________

Seconda parte
W.A.Mozart: Sonata in sib KV 378
P.Morlacchi: Il Pastore Svizzero
P.A.Genin: Fantasia sul “Rigoletto” di G.Verdi

Raffaele Bifulco: flauto
Fabio Sormani: pianoforte

La serata è organizzata in collaborazione con l’Associazione Musicaneva.

storia dell'arte

Per il ciclo di conferenze di storia dell’arte dal titolo “VENEZIA E I FORESTI – Arte, storia e società” mercoledì 19 aprile 2017 alle ore 20:45 a Villa Frova si terrà l’incontro dal titolo

VENEZIA ALLA RICERCA DI UNA “BELLEZZA” CLASSICA – Dalla prospettiva di Antonello da Messina alla luce de El Greco.

A cura di LORENA GAVA.

12348Next