Incontro su Don Primo Mazzolari

don mazzolari

Giovedì 15 febbraio 2018 alle ore 20:45 si terrà un incontro intitolato “LA FORMAZIONE DELLA COSCIENZA NEGLI SCRITTI DI DON MAZZOLARI”

Con Don Maurizio Dassiè – Parroco di Miane (già Parroco di Stevenà)

Testi di Don Mazzolari letti da Anna Nigro

L’incontro è organizzato in collaborazione con GAS Caneva

 

Don Primo Mazzolari – Secondo appuntamento con Don Maurizio Dassiè che condividerà conoscenze e riflessioni su un altro importante riferimento culturale religioso ed etico della società italiana a cavallo della seconda guerra mondiale.

Il G.A.S. Caneva è un’associazione di promozione sociale che da anni promuove la coltivazione biologica, la filiera corta e la salubrità nelle coltivazioni e la sostenibilità in tutte le attività umane con una attenzione a stili di vita sani sostenibili.

papa luciani

Giovedì 1 marzo alle ore 20.45 si terrà la presentazione del libro intitolato “PAPA LUCIANI. CRONACA DI UNA MORTE” di STEFANIA FALASCA – Giornalista vaticanista ed editorialista di “Avvenire”.

Presenta DON ALESSIO MAGOGA – Direttore del settimanale della Diocesi di Vittorio Veneto “L’Azione”.

Fu il papa dei 33 giorni. La sua morte misteriosa fece gridare al complotto e molte domande restarono in sospeso.
Fin dalla sua prima apparizione dopo l’elezione, con un’inedita comunicativa, Papa Luciani aveva improvvisamente spalancato un’era nuova nel rapporto con la contemporaneità.
La repentina scomparsa, che ben presto si trasformò in una pièce teatrale, finì per fagocitare l’intera esistenza e la consistenza magisteriale di Giovanni Paolo I, dando vita a un filone giallistico che esaltava le circostanze poco chiare.
La ricerca storica avviata dalla Causa di canonizzazione è oggi giunta a un punto decisivo.
In un’indagine archivistica che ha coinvolto per un decennio Stefania Falasca – firma di «Avvenire» e vicepostulatrice del processo canonico -, l’accesso alle fonti documentali ha permesso di ricostruire, minuto per minuto, ora dopo ora, sulla base dei referti medici, delle indagini e delle testimonianze fino a ieri secretate della Positio, quel che accadde in Vaticano e negli appartamenti papali i giorni prima del decesso, la notte del trapasso e i giorni successivi. Una ricostruzione storico-scientifica che, nel rispetto totale delle fonti, ha scelto la forma avvincente del racconto, così da essere chiara e accessibile a tutti, aprendo squarci impensabili e sciogliendo le inesauribili trame che fiorirono intorno a questa vicenda.

 

Stefania Falasca

Giornalista vaticanista ed editorialista di «Avvenire», ha conseguito il dottorato di ricerca presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” con una tesi sugli scritti di Giovanni Paolo I, per il quale è vicepostulatrice della Causa di canonizzazione. Diplomata nel 2004 in Postulazione nei processi di beatificazione e canonizzazione presso lo Studium della Congregazione delle Cause dei Santi, è stata incaricata della stesura della Positio super virtutibus di Papa Luciani, e a questo fine ha svolto ricerche presso gli archivi delle sedi episcopali di Belluno, Vittorio Veneto, Venezia, Roma e del Vaticano.
Nell’arco dell’attività giornalistica, iniziata nel 1989 e continuata per oltre un ventennio presso il mensile internazionale 30Giorni nella Chiesa e nel mondo, ha trattato tematiche storico-culturali e curato approfondimenti monografici nell’ambito della storia e della vita della Chiesa. Come consulente per il programma di Rai 3 «La Grande Storia», ha collaborato alla realizzazione dei film-documento: Giovanni Paolo I. Il Papa del sorriso (2005); La croce e la svastica (2008); Romero. Voce dei senza voce (2011). Tra le sue pubblicazioni: Un vescovo contro Hitler. Von Galen, Pio XII e la resistenza al nazismo (San Paolo, 2006); Giovanni XXIII, in una carezza la rivoluzione. «Perché è santo». La storia di una canonizzazione voluta da Papa Francesco (Rizzoli, 2014); La smemoratezza di Dio, Papa Francesco conversa con Stefania Falasca (Edizioni Dehoniane Bologna, 2016).

 

stellerranti

Domenica 4 febbraio alle ore 18:30 si terrà a Villa Frova lo spettacolo del gruppo STELLERRANTI intitolato “BROADWAY E DINTORNI”.

Dalle sinagoghe ai set cinematografici, dagli Shtetl innevati ai riflettori di Broadway, dai ritmi balcanici a West Side Story. Le più belle melodie ebraiche tra vecchio e nuovo mondo.

Mondi apparentemente lontani, quello degli Schtetl innevati dell’Est Europa, quello degli ebrei di Sarajevo e di Salonicco, di Istanbul, e il mondo scintillante del musical americano. In realtà legati da nostalgie, atmosfere indimenticabili, come nel caso de “Il violinista sul tetto”, fortunatissima commedia musicale divenuta poi classico del cinema, che racconta proprio di una famiglia e di un villaggio ebraici colti un attimo prima del definitivo cambiamento, o la suggestiva malinconia, pervasa però di speranza, così caratteristiche delle melodie giudaiche, di un classico come “Somewhere”.

Di scena le “Stellerranti”: Cinzia Bauci voce, Lydia Cevidalli violino, Pier Gallesi, piano e fisarmonica.

In programma un accattivante percorso musicale che si snoda tra i canti della tradizione giudaica, legati alle feste, al lavoro, ai momenti della vita quotidiana, e i successi senza tempo del musical americano, firmati da artisti di origine ebraica come Irving Berlin, George Gershwin, Jerry Bock, Leonard Bernstein.

“Stellerranti” si esibiscono da anni sulle scene nazionali ed internazionali (Lisbona Palacio Foz, Lugano Palazzo dei Congressi) proponendo un’originale cifra stilistica che intreccia musica e teatro. Questo è il quarto anno consecutivo in cui Villa Frova ospita il loro concerto per il Giorno della Memoria.

spezie

Lunedì 19 febbraio 2018 alle ore 20.45 si terrà a Villa Frova una conferenza, organizzata in collaborazione con UTE Sacile, dal titolo “LE SPEZIE…IL CIBO E’ LA CHIAVE DELLA SALUTE E LE SPEZIE SONO IL CORONAMENTO DEL CIBO”, a cura di ELEONORA CHINELLATO – Operatrice e Formatrice in Ayurveda.

Nel corso della serata verrà presentato anche il CORSO DI CUCINA NATURALE E AYURVEDICA CON L’USO DELLE SPEZIE. Il corso si terrà a Villa Frova a partire dal 5 marzo con orario 19.00 – 22:00

Programma del corso:

– 5 marzo – Curcuma e Cumino

– 12 marzo – Sesamo e Coriandolo

– 19 marzo – Fieno Greco e Aglio

– 26 marzo – Zenzero e Zafferano

Laboratorio teorico/pratico di cucina naturale a numero chiuso (massimo 15 partecipanti). Ognuna delle 4 serate sarà dedicata a due diverse spezie “protagoniste” del menù: verranno spiegate le loro proprietà e utilizzate nella preparazione delle diverse pietanze del menù proposto. L’iscrizione al laboratorio è obbligatoria.

Per informazioni sui costi e per l’iscrizione, contattare: UTE SACILE – 0434.72226 / info@utesacile.it

centrale Krsko

Nell’ambito della mostra fotografica dedicata alla città di Pripyat dopo il disastro di Chernobyl, giovedì 25 gennaio alle 20:45 si terrà una serata informativa dal titolo “IL MONITORAGGIO DELLA RADIOATTIVITA’ AMBIENTALE IN FRIULI VENEZIA GIULIA, DA CHERNOBYL AD OGGI”. Relatrice sarà la dottoressa CONCETTINA GIOVANI – Responsabile S.O.S. Centro regionale per la radioprotezione nell’ambito della Direzione Tecnico-Scientifica – ARPA FVG.

Iniziativa organizzata in collaborazione con il Gruppo NOI DONNE DI CANEVA.

bandiera inglese

Si organizza, con sede presso Villa Frova, Corso d’inglese  dell’Associazione della terza Età e degli Adulti di Sacile e dell’Altolivenza

Periodo di svolgimento : Dal 7 febbraio al 2 maggio 2018; i mercoledì dalle 20:30 alle 22:00 (12 incontri)

Per imparare e conoscere, divertendosi, la lingua e la cultura inglese

PER INFORMAZIONI, COSTI E PRENOTAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA UTE DI SACILE : TEL.: 0434.72226; e-mail : info@utesacile.it

 

don milani

Giovedì 18 gennaio 2018 alle ore 20:45 si terrà a Villa Frova un incontro dal titolo “LA PEDAGOGIA DI DON MILANI: EDUCARSI ALLA PROPRIA LIBERAZIONE”. Relatore DON MAURIZIO DASSIE’ – Parroco di Miane (già Parroco di Stevenà).

Durante la serata ANNA NIGRO leggerà i testi di Don Milani.

Don Milani – Guidati da Don Maurizio cercheremo di cogliere l’attualità del messaggio di un importante riferimento della Chiesa e della società Italiana a mezzo di alcuni famosi ed attuali suoi libri.

Il G.A.S. Caneva è un’associazione di promozione sociale che da anni promuove la coltivazione biologica, la filiera corta e la salubrità nelle coltivazioni e la sostenibilità in tutte le attività umane con una attenzione a stili di vita sani sostenibili.

piscina

Dal 20 gennaio al 18 febbraio verrà allestita a Villa Frova una mostra fotografica a cura di GIANCARLO RUPOLO dal titolo “PRESENZE DI NON PRESENZE” – Pripyat.

Con questa mostra Giancarlo Rupolo è stato vincitore di una tappa di Portfolio Italia 2016 e finaliasta al concorso Hasselblad 2016.

L’inaugurazione di terrà sabato 20 gennaio alle ore 17:30 e la presentazione sarà a cura del critico d’arte Alessandra Santin.

La mostra avrà i seguenti orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:30; sabato dalle 15:00 alle 19:00, domenica dalle 10:00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 19.00.

Pripyat era una città di circa cinquantamila abitanti situata a tre chilometri dalla centrale nucleare di Chernobyl dove è avvenuta l’esplosione del reattore il 26 aprile 1986. Pripyat, evacuata in quattro ore tre giorni dopo il disastro è da allora disabitata a causa della elevata concentrazione di radiazioni ancora presenti. Dopo l’evacuazione i nuclei familiari sono stati disseminati in tutto il territorio, allora sovietico, rompendo così ogni legame di vita associativa e sociale. Ora di tutte queste persone rimane solo il segno del loro passaggio.

GIANCARLO RUPOLO – Nati nel 1945, fotografa dalla fine degli anni ’70, sviluppando l’interesse per il reportage sociale documentando la circoncisione nella cultura musulmana, la vita nei campi Rom in Albania, la medicina di un guaritore nella foresta del Camerun, il non –tempo all’interno del carcere, il dolore di Srebrenica e i movimenti di massa durante ricorrenze religiose. Ha al suo attivo 31 mostre fotografiche personali e 61 collettive, vincendo numerosi premi nazionali ed internazionali.

prevenire FURTI IN CASA

Si organizza per martedì 12 dicembre alle ore 20:30, presso la Sala Convegni di Villa Frova, L’incontro SICUREZZA IN CASA : prevenire i furti

L’ncontro è organizzato in collaborazione con la Polizia locale dei Comuni di Caneva e Sacile

La serata è gratuita e aperta a tutti

 

INfO : Villa Frova tel.: 0434 79027; e-mail : info@incaneva.it

CANEVA STAGIONE DELLE OLIVE

Si organizza per giovedì 14 dicembre, alle ore 20:45, presso la Sala Convegni di Villa Frova, LA STAGIONE DELLE OLIVE, incontro tecnico sulla coltivazione dell’olivo e sul controllo della mosca olearia con metodi biologici

L’incontro è così articolato:

CLIMA, DIFESA E PRODUZIONI

Relatore : MARCO STOCCO – tecnico ERSA

Olivo biologico in FVG si può – Due anni di sperimentazione da parte di ERSA

Relatore : MARCO STOCCO – tecnico ERSA

Intervento di DANIELA PERESSON – AIAB

Moderatore : ENNIO SCORBOLO – tecnico ERSA

l’ncontro è organizzato in collaborazione con ERSA, azienda regionale per lo sviluppo rurale e con AIAB, Associazione italiana agricoltura biologica.

La foto pubblicata sul sito ci è gentilmente offerta dal signor Giancarlo Rupolo.

 

INFO : Villa Frova tel.: 0434 79027; e-mail : info@incaneva.it

123410Next